3Corone e ponti ricoprono i denti naturali danneggiati, esteticamente inaccettabili oppure estratti.
La corona riproduce la corretta anatomia dentale e viene cementata al di sopra del dente opportunamente ricostruito e preparato (moncone). I ponti sostituiscono i denti che mancano e comprendono anche gli elementi dentari adiacenti che vengono per questo ridotti di volume e protesizzati anch'essi. Queste protesi dentarie si chiamano fisse perchè sono cementate e non possono essere rimosse dal paziente (a differenza delle protesi mobili). I materiali utilizzati per la realizzazione di questi manufatti comprendono le metallo-ceramiche e le ceramiche integrali.

In entrambi i casi l'obiettivo è quello di integrarsi perfettamente all'interno del cavo orale del paziente, donando un'apparenza naturale ai denti, in combinazione con resistenza e biocompatibilità.